05/07/2018 – Geco, la società di consulenza alberghiera, è sempre più presente in Toscana e continua la sua inarrestabile corsa annunciando una nuova collaborazione con la residenza d’epoca fiorentina CASA BOTTICELLI per la gestione del revenue management. La struttura aprirà ad Agosto al numero 8 di Piazza San Felice, nel bel palazzo quattrocentesco ”Casa Guidi”, famoso per esser stato nel XIX secolo la residenza di 2 fra i maggiori poeti del mondo anglosassone: Elizabeth Barret e Robert Browning.

Proprio al piano nobile un tempo in parte abitato dai grandi poeti, si aprirà la residenza d’epoca Casa Botticelli i cui proprietari, i fratelli Botticelli, pur continuando a svolgere la loro attività antiquariale nella Galleria aperta nell’attigua Via Maggio da oltre 50 anni, si apprestano con entusiasmo ad intraprendere questa nuova esperienza che sarà gestita in prima persona da Eleonora.

Affacciato sulla grande colonna di breccia Medicea di Piazza San Felice e su uno scorcio di Palazzo Pitti, immerso nelle bellezze di Oltrarno (la “Rive Gauche” fiorentina, il quartiere più cool del mondo secondo Lonely Planet), l’appartamento ha mantenuto, in un contesto completamente rinnovato, parte degli arredi di famiglia, riuscendo a far convivere il rigore dello stile fiorentino con la contemporaneità, creando uno stimolante dialogo creativo fra il nuovo e l’antico.

Casa Botticelli si rivolge ad una clientela che ha voglia di immergersi nella storia di Firenze, di lasciarsi sorprendere da un ambiente elegante ma non opulento, di farsi ”coccolare” da una gestione attenta e familiare al tempo stesso.

Altra particolarità della struttura sarà il concetto di “small home gallery”: gli oggetti e le opere d’arte che circonderanno gli ospiti durante la loro permanenza saranno in parte acquistabili, manufatti antichi e non. Facendosi sedurre dalla selezione di Bruno ed Eleonora si potrà portare con sé qualcosa di speciale, un prezioso souvenir senza tempo a ricordo dell’indimenticabile permanenza fiorentina…lasciarsi tentare dal bello diventa una reale ed accessibile possibilità!

Gli ospiti potranno inoltre usufruire ad ogni ora del grande salone affrescato, con comodi divani disposti davanti al camino circondati da straordinari manufatti rinascimentali, un’oasi di tranquillità, perfetta per rilassarsi al ritorno dalle fatiche fiorentine, dove al mattino verrà servita la colazione.

“Sono entusiasta di aver incontrato Geco – afferma Eleonora Botticelli – in questi due mesi di collaborazione sono riusciti ad infondermi nuove energie ed entusiasmo, e grazie al loro costante aiuto sento di stare raggiungendo quella sicurezza gestionale di cui avevo davvero bisogno …un unico appunto: non averli conosciuti prima! Sono sicura che grazie alla loro esperienza avrei potuto senz’altro risparmiare energia e investimenti”.

“Dopo tanti anni di esperienza diretta sul campo – afferma Marco Fabbroni, CEO di Geco srl – abbiamo una certezza molto solida: le strutture ricettive che ottengono un successo duraturo sono solo quelle che riescono a trasformare il soggiorno dei loro ospiti in un’esperienza di vita indimenticabile. Il progetto realizzato dai fratelli Botticelli, con la sua particolare identità, carattere, personalità possiede questa forza, questa caratteristica, quell’elemento in più – io lo chiamo “X Factor” – che ne determinerà l’altissimo gradimento da parte del mercato. E’ quindi un piacere, oltre che un onore, poter contribuire insieme ad Eleonora e Bruno a posizionare Casa Botticelli nell’elite dell’ospitalità fiorentina”.